Neoimmessi in ruolo 2014/15: formazione on line dal 4 maggio. Il portfolio sostituisce la tesina. Istruzioni Miur

di Lalla
ipsef

Con nota del 15 aprile 2015 il Miur fornisce indicazioni sulla formazione on line per i docenti neoimmessi in ruolo nell'a.s. 2014/15 o che comunque partecipano quest'anno alle attività di formazione previste per il superamento dell'anno di prova.

Con nota del 15 aprile 2015 il Miur fornisce indicazioni sulla formazione on line per i docenti neoimmessi in ruolo nell'a.s. 2014/15 o che comunque partecipano quest'anno alle attività di formazione previste per il superamento dell'anno di prova.

Con la precedente nota del 27 febbraio 2015 il Miur ha predisposto il modello di formazione, suddividendo il percorso in 4 fasi

  • incontri per la condivisione del percorso formativo
  • laboratori formativi dedicati
  • peer to peer (osservazione in classe)
  • formazione on line (portfolio formativo digitale)

La "formazione on line" è stata interamente riprogettata in modo da rendere più efficaci i risultati conseguiti dai docenti coinvolti. Il principio su cui si basa è che il docente, accedendo al sistema on line, sarà stimolato attraverso procedure guidate a sviluppare riflessioni sul proprio percorso professionale, acquisendo alcune competenze utili a costruire un proprio portfolio formativo.

Il portfolio sostituisce la tesina

Il portfolio potrà essere stampato in un documento PDF e sostituirà la tesina finale, costituendo la base per la discussione finale di fronte al comitato di valutazione. Non potrà essere richiesto di elaborare alcuna specifica e separata tesina.

La piattaforma on line

L'ambiente on line sarà accessibile dal 4 maggio 2015 collegandosi al sito web http://neoassunti.indire.it/2015

Prima operazione: il login al sito inserendo nome cognome e codice fiscale per ricevere la password di accesso.

Cosa si trova in questa piattaforma

1) Q1 – Questionario di rilevazione di informazioni sulla fase di incontri di accoglienza e conclusivi

2) Q2 – Questionario di rilevazione di informazioni sulla fase di laboratori formativi dedicati

3) Q3 – Questionario di rilevazione di informazioni sulla fase di peer to peer

4) Q4 – Questionario di rilevazione del gradimento (utilità ed usabilità dell'ambiente tecnologico) sulla fase online

5) Portoflio formativo sperimentale

6) Area per l'accesso libero a contenuti informativi

Il portfolio

E' suddiviso in 3 parti

a) sintetica ricostruzione del curriculum formativo del docente

b) documentazione di una sequenza didattica, possibilmente oggetto di progettazione/osservazione della fase 3 peer to peer

c) una riflessione personale attraverso la compilazione di questionario (bilancio di competenze)

I documenti generati (un documento .pdf con le parti compilate del portfolio e un documento in formato multimediale con la documentazione prodotta) costituiranno la base della discussione di fronte al Comitato di valutazione.

Il compito del tutor, degli USR e degli Uffici Scolastici

Successivamente al completamento della formazione dei docenti neoassunti, il tutor accogliente dovrà collegarsi al sito web, attivare le proprie credenziali, e compilare un questionario dell'esperienza svolta e stampare l'attestato delle attività di tutoring effettuata. Tale attestato dovrà essere firmato dal Dirigente Scolastico.

Gli USR/Uffici Scolastici che hanno organizzato la Fase 1 e 2 entro il 10 luglio dovranno compilare un report informativo sul percorso formativo.

I dati raccolti verranno elaborati e resi pubblici, per individuare punti di forza e di debolezza del percorso.

La nota Miur del 15 aprile 2015

Versione stampabile
anief
soloformazione