Neoimmessi in ruolo, quando si può chiedere l’aspettativa per svolgere altro lavoro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Neoimmessi in ruolo: quando può essere chiesta l’aspettativa per svolgere un’altra attività lavorativa

Aspettativa per svolgere un’altra attività lavorativa

L’articolo 18, comma 3, del CCNL 2007, confermato dal CCNL 2016/18, prevede quanto segue:

Il dipendente è inoltre collocato in aspettativa, a domanda, per un anno scolastico senza assegni per realizzare, l’esperienza di una diversa attività lavorativa o per superare un periodo di prova.

E’ possibile dunque essere collocati a domanda in aspettativa per svolgere un’altra esperienza lavorativa o per superare un periodo di prova.

L’aspettativa è senza assegni, per cui interrompe l’anzianità di servizio e serve alla conservazione del posto.

Neoassunti: quando possono chiedere l’aspettativa

Anche i docenti neoassunti possono essere collocati in aspettativa per svolgere un’altra esperienza lavorativa o per superare un periodo di prova.

Possono chiedere l’aspettativa prima del perfezionamento del rapporto di lavoro e per un’attività che già si sta svolgendo? La risposta è negativa, in quanto:

Versione stampabile
anief banner
soloformazione