Neo immessi in ruolo: chiarimenti su certificazioni mediche

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – I chiarimenti arrivano dall’Ufficio Scolastico di Torino: nei casi di difficoltà a reperire il certificato medico di idoneità fisica rilasciato dall’ASL di appartenenza, è consentita la presentazione della certificazione rilasciata dal medico di base nella forma del certificato di buona salute.

Lalla – I chiarimenti arrivano dall’Ufficio Scolastico di Torino: nei casi di difficoltà a reperire il certificato medico di idoneità fisica rilasciato dall’ASL di appartenenza, è consentita la presentazione della certificazione rilasciata dal medico di base nella forma del certificato di buona salute.

Si suggerisce pertanto che l’interessato si rivolga al proprio medico di famiglia, il quale non può rifiutarsi di rilasciare certificazioni sullo stato di salute dell’assistito che attestino dati clinici direttamente constatati e/o oggettivamente documentati. Si rimanda per miglior ragguaglio all’art. 24 del Codice di Deontologia Medica, approvato il 16 Dicembre 2006, invitando le SS.LL. a segnalare con la massima sollecitudine gli eventuali casi di rifiuto della certificazione.

Si ricorda ancora che il predetto certificato di buona salute dovrà essere prodotto in bollo e che lo stesso non rientra tra le prestazioni convenzionate col SSN.

La circolare

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur