Nencini (PSI): “La scuola non è focolaio pandemico, bisogna fare attenzione a ciò che avviene prima e dopo”

Stampa

“Stamattina, nella prima audizione tenuta nelle commissioni settima e dodicesima (Scuola e Salute) del Senato, ne abbiamo avuto conferma: la scuola non è fonte particolare di focolai pandemici. Il problema, come da tempo sosteniamo e come ha confermato in audizione il presidente del CTS Miozzo, si genera soprattutto fuori dai plessi scolastici”.

Sono le parole del presidente della Commissione Istruzione e Cultura del Senato, Riccardo Nencini, che aggiunge.

“Ottima ragione per mettere in guardia i prefetti, destinati a presiedere gli incontri tra scuola e istituzioni in vista della riapertura scolastica, sulla questione dei trasporti, spesso sollevata nel corso dei lavori della Commissione Scuola. Controlli a terra per evitare sovraffollamenti sui mezzi, distanziamento nell’apertura delle scuole e relativo distanziamento orario nella partenza dei treni regionali, potenziamento del servizio attraverso bus turistici, taxi, Ncc. Queste le condizioni minime. Ma soprattutto – ha concluso Nencini – la certezza che la scuola venga messa sullo stesso piano delle attività lavorative”.

Pittoni attacca Miozzo: “In classe non basta aprire ogni tanto le finestre, occorre investire sull’aerazione”

Stampa

Tfa sostegno VI ciclo: cosa studiare? Parliamone con gli esperti il 29 luglio