Nello stato di New York approvato il NY SAFE, la legge sulla detenzione di armi

di Giulia Boffa
ipsef

Red – Ad un mese dalla strage della scuola di Newtown, nello stato del Connecticut, New York è il primo stato americano ad approvare la restrizione all’acquisto e al possesso di armi d’assalto.

Red – Ad un mese dalla strage della scuola di Newtown, nello stato del Connecticut, New York è il primo stato americano ad approvare la restrizione all’acquisto e al possesso di armi d’assalto.

 
Il NY SAFE,”NY Secure Ammunition and Firearms Enforcement Act”, l’insieme di provvedimenti piu’ restrittivi mai votato negli Stati Uniti e senza neanche tanta opposizione, dovra’ ancora attendere il voto definitivo di giovedi’ prossimo, quando approdera’ alla Camera bassa dello Stato di New York.
 
I provvedimenti piu’ importanti inseriti nel pacchetto riguardano la riduzione della grandezza dei caricatori legalmente utilizzabili da 10 a 7 proiettili, e l’ampliamento della definizione di armi d’assalto, includendo cosi’ molti fucili e pistole a caricatori semoventi. Sono state inoltre inaspriti i requisiti per gli acquisti di armi, anche tra privati. Verranno intensificati i controlli alla vendita a persone con disturbi mentali; inolte medici e psichiatri dovranno segnalare i casi in cui riterranno rischioso il possesso di un’arma, al fine di garantire l’incolumita’ tanto del paziente quanto della comunita’. 
 
Intanto si registra l’ ennesima sparatoria negli Stati Uniti.
 
Un giovane, forse uno studente della stessa scuola, ha aperto il fuoco in una business school a St. Louis in Missouri, la Stevens Institute and Arts nel centro della citta’, ferendo almeno 2 persone.
 
Il sospetto, uno studente dello stesso istituto, e’ stato fermato ed è ora sotto custodia.  
Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare