Nella nuova scuola è necessaria Conoscenza e Coscienza Civica del Patrimonio Storico Artistico e Culturale del Paese. Lettera

WhatsApp
Telegram
ex

inviata da Rita De Duro  – Gentile Dott.ssa Palmieri Le sono davvero grata per il Suo punto di vista su Orizzonte Scuola in merito a : La riapertura delle scuole a settembre/ ecco perché non è solo un problema di didattica.

Quella che Lei riporta e’ una attenta analisi dello “ stato dell’arte “ della scuola italiana ed ancor meglio una fotografia reale che rappresenta la situazione da un punto di vista interno alla realtà, di chi ne vive e pratica giornalmente le dinamiche.

Molti sono i Ministri che nel corso degli anni si sono avvicendati, la costante che purtroppo si ripropone e’ quella di un progetto che presenta continue varianti in corso d’opera,che puntualmente elide/disattende l’operato precedente.

I punti che Lei attentamente pone sono e diventano fondamenta necessarie , poiché se non attuate comporterebbero una “ asfissia “ del sistema scolastico nazionale già in forte sofferenza.

Il ragionare sui Temi che Lei ben individua:
ragionare sugli spazi /ragionare sui bisogni educativi speciali/ragionare sui trasporti/ ragionare di sicurezza e prevenzione igenico sanitaria/ ragionare di inclusione sociale

Deve esser tradotto necessariamente in Attuare, un Attuare da troppi anni in sala d’attesa pur avendo caratteristiche d’urgenza.

C’ è bisogno di un atto economicamente coraggioso da parte del Governo, la scuola lo attende da anni.

Se si saprà interpretare e tradurre in azioni di investimenti e risorse per la scuola , tutto ciò che ha portato sofferenza si trasformerà in una benefica creazione di valore, poiché la scuola è un prezioso lievito intellettuale per la collettività e per i cittadini di domani.

Chi le scrive insieme a molti colleghi sul territorio nazionale (eravamo nel 2011)  si spende per una causa riguardante un tema dalle vaste ed articolate connessioni: la Conoscenza e la Coscienza Civica del Patrimonio Storico Artistico e Culturale del Paese.

Molti anni sono passati, l’ impegno e’ stato condiviso  Con mozioni, che hanno visto partecipare il Consigliere del Presidente della Repubblica per la Conservazione del Patrimonio Artistico Prof. Louis Godart , personalità’ quali : Salvatore Settis- Adriano La Regina- Cesare de Seta- Claudio Strinati-Antonio Natali-Tomaso Montanari- Silvia Costa- Stella Targetti, insieme a Docenti , Istituzioni, Associazioni, cittadini.

Le propongo di unire gli intenti, portando in sede Istituzionale e Governativa l’ascolto e l’urgenza dei temi da Lei individuati.

Non prestar attenzione agli stessi, sarebbe un grave errore, in un epoca in cui frontiere e muri sono una realtà inquietante.

C’è quanto mai bisogno di aprire orizzonti di pensiero e di Umanesimo, per dar luogo a processi di conoscenza e cultura , che possano avviare la svolta e la ricostruzione nel nostro Paese e per i nostri giovani .

Cordialmente

*docente Storia dell’Arte
Cine TV Roberto Rossellini-Roma

La riapertura delle scuole a settembre: ecco perché non è solo un problema di didattica

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur