Nel 2015 93,2 mln alle scuole. 16 per formare i docenti, 25 per il digitale

WhatsApp
Telegram

Molto, invece, sarà utilizzato per potenziare la didattica degli studenti, a partire dal potenziamento delle lingue con il CLIL e l'alternanza scuola-lavoro.

Molto, invece, sarà utilizzato per potenziare la didattica degli studenti, a partire dal potenziamento delle lingue con il CLIL e l'alternanza scuola-lavoro.

Si tratta della legge 440 che nel 2015 vedrà un incremento di fondi a 93,2 mln di euro, 40 in più rispetto al 2014. Si tratta di numeri che saranno oggetto di annunci trionfalistici, ma bisogna anche ricordare che in 10 anni i finanziamenti sono stati ridotti del 90%, nel 2000 il fondo era pari a 166,7 milioni di euro.

Per il 2015, dunque, un incremento che non riporta il fondo alle origini, ma che rappresenta  un'inversione di tendenza.

Il Ministero, inoltre, darà indicazioni circa la destinazione dei fondi, che per il 60% saranno spesi per gli studenti per interventi su: scuola-lavoro, sport e cultura, integrazione e inclusione, cittadinanza e legalità, CLIL (al quale andranno 3mln di euro). Per quanto riguarda la scuola-lavoro, i fondi saranno utilizzabili già a settembre.

16mln di euro saranno utilizzati per la formazione dei docenti, con particolare riferimento alle lingue straniere. Il resto sarà utilizzabile per il potenziamento digitale.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”