#NATIPARI: un progetto per promuovere la parità di genere

WhatsApp
Telegram

Comunicato “Future is Now” – Pari si nasce. E poi bisogna anche crescerci pari. Per continuare a esserlo. In famiglia, a scuola, nel mondo del lavoro, nelle amicizie, in ogni rapporto sociale. Ragazze e ragazzi,donne e uomini. Pari.

Con questa idea iniziale nasce il progetto #NATIPARI promosso dall’Associazione studentesca Future is Now, in collaborazione con NOISIAMOFUTURO, la community di giovani italiani che esprime una piattaforma di informazione e di valorizzazione dei talenti interamente scritta dagli studenti ed il Festival dei Giovani di Gaeta.

“Potrebbe essere il titolo di un manifesto che guarda al futuro perché per ora, diciamolo, la pari opportunità di genere, ma anche la pari considerazione o la pari educazione, sono ancora traguardi da raggiungere pienamente nel nostro Paese. Ce ne accorgiamo anche noi giovani nella nostra quotidianità – dichiara Vittorio Di Vincenzo, Presidente ‘Future is Now’.

“Se ne parla certo e, almeno questo – prosegue Di Vincenzo – è un fatto positivo: il dialogo esiste, così come i riflettori puntati su quello che si conquista, passo dopo passo. Ma a discuterne sono quasi sempre, e quasi esclusivamente, gli adulti: i già formati, i già educati, coloro che già sono cresciuti con un’impostazione, a volte giusta, troppe volte molto meno, visto che la situazione non è proprio ottimale”.

Ma se si fa un passo indietro, si possono ascoltare voci che possono ancora fare la differenza perché appartengono a una generazione che ha in mano la potenzialità per cambiare le cose, migliorandole.

NOISIAMOFUTURO e l’associazione Future is Now (e non è un caso che entrambe abbiano gli occhi puntati sul domani), insieme vogliono fare questo:

“Capire a che punto siamo e dove si può arrivare coinvolgendo i giovani, ascoltandoli con le loro opinioni, le loro storie, il loro modo di vivere la parità di genere nella loro quotidianità e nel loro modo di immaginare il futuro. Con le loro proposte che saranno ascoltate, condivise, diffuse. Come? Attraverso le pagine del Social Journal Noisiamofuturo – dichiara la direttrice Simona Icardi – e nell’ambito di eventi ospitati al Festival dei Giovani ( www.festivaldeigiovani.it)”.

“Il Festival di Gaeta, alla sua seconda edizione, ad aprile, per quattro giorni vedrà la partecipazione di migliaia di studenti e di rappresentanti del mondo adulto, istituzionale e dell’imprenditoria, della scuola, dell’università e della formazione, della cultura, dello spettacolo dello sport, del volontariato – dichiara la Fondatrice e project manager del Festival dei Giovani, Fulvia Guazzone – e darà la concreta opportunità di un confronto reale, vero, costruttivo”.

“La finalità del progetto – conclude Filippo Pompei, Segretario nazionale Future Is Now – è quella di contribuire alla promozione dell’uguaglianza di genere nella società, anche come fattore culturale, così da prevenire la violenza di genere sempre più diffusa anche tra gli studenti, secondo quanto emerge dai dati del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria”.

Vittorio Di Vincenzo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur