Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Docenti supplenti, termina il contratto. Spetta sia la Naspi che l’assegno al nucleo familiare

Stampa
Pensione Quota 100 e Naspi

Vediamo se al docente disoccupato che percepisce NASPI spettando gli assegni al nucleo familiare e le detrazioni per carichi di famiglia.

La preoccupazione di molti docenti precari cui sta finendo l’incarico è quella di capire se durante la fruizione dell’indennità di disoccupazione spetteranno anche le detrazioni per gli eventuali familiari a carico e gli assegni al nucleo familiare. Scopriamolo rispondendo al quesito di un lettore che ci scrive:

Tra qualche giorno finirà la mia supplenza da collaboratore scolastico COVID. Avendo una moglie e una figlia di 3 anni, se potevo percepire oltre alla naspi, anche gli assegni familiari (anf), le detrazioni fiscali e l’assegno unico che tanto ne parlano che partirà dal 1 luglio. Spero che mi risponderete. Grazie.

Naspi e ANF

Chi presenta domanda di indennità di disoccupazione ha diritto di richiedere anche gli assegni al nucleo familiare. La richiesta per gli ANF può essere presentata sia contestualmente alla richiesta di Naspi che in un secondo momento. In ogni caso l’assegno al nucleo familiare viene corrisposto, su richiesta, anche comprensivo degli eventuali arretrati. Non è valida l’eventuale richiesta già in corso visto che è stata presentata al datore di lavoro, ma occorre presentare nuova domanda tramite il  modello ANF PREST Disoccupazione online che può reperire sul sito dell’INPS nella sezione dedicata all’indennità di disoccupazione Naspi.

Naspi e detrazioni familiari a carico

Il sussidio di disoccupazione Naspi fiscalmente è considerato equiparato al reddito da lavoro dipendente. Proprio per questo motivo il beneficiario di Naspi può godere delle detrazioni che spettano ai lavoratori dipendenti, comprese quelle per eventuali familiari a carico.

Per poterne fruire le modalità sono due: o mensilmente sull’importo della Naspi facendone esplicita richiesta all’INPS oppure a conguaglio quando si compila il modello 730 l’anno successivo (relativo al redditi dell’anno in corso).

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur