Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Naspi, quando decade la disoccupazione per impieghi inferiori ai 6 mesi?

WhatsApp
Telegram

La aspi in caso di nuova occupazione può essere sospesa o può decadere. Vediamo i casi.

L’indennità di disoccupazione Naspi viene riconosciuta al lavoratore dipendente che perde involontariamente la propria occupazione. L’indennità può essere mantenuta anche in caso di nuovo lavoro, ma nel rispetto di determinati limiti. Altrimenti si rischia la sospensione o la decadenza.

Rispondiamo ad un lettore di Orizzontescuola.it che ci scrive:

Salve ho urgente bisogno del vostro aiuto. Sono in disoccupazione a breve firmerò un contratto di 3 mesi che supera gli 8000 euro annui.
La naspi decade? Perché sul sito INPS pare che sia il reddito sia la durata del contratto debbano essere inferiori ai limiti stabiliti e non basta un solo requisito per la sospensione. Grazie mille.

Disoccupazione, sospensione e decadenza

In caso di nuova occupazione a tempo determinato la Naspi potrebbe essere sospesa o addirittura decadere.

La sospensione dell’indennità si verifica quando il disoccupato trova una nuova occupazione a tempo determinato che rispetti entrambi i requisiti che riportiamo di seguito:

  • durata del contratto inferiore a 6 mesi
  • retribuzioni derivanti dalla nuova occupazione inferiori a 8145 euro

Nei casi in cui si rispetta uno solo dei due requisiti la Naspi decade.

La decadenza della Naspi, di conseguenza, si verifica, oltre che per sottoscrizione di contratto a tempo indeterminato anche nel caso di occupazioni di durata inferiore ai 6 mesi e con guadagni superiori a quelli limite o nel caso di occupazioni che hanno un guadagno nei limiti ma durata superiore.

Nel suo caso, di conseguenza, avendo il contratto una durata inferiore ai 6 mesi ma un compenso superiore agli 8145 euro, la Naspi decade.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a consulenzafis[email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO