Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Naspi, l’importo non è il 75% dell’ultimo stipendio

WhatsApp
Telegram

L’importo della Naspi non si calcola sull’ultimo stipendio ma sulle retribuzioni medie del periodo che si prende in considerazione per il diritto.

L’indennità di disoccupazione Naspi viene riconosciuta ai lavoratori che perdono involontariamente il lavoro. Spetta, quindi, a chi è stato licenziato, ma anche a coloro cui scade il contratto a termine. Inoltre viene riconosciuta anche alle mamme che si dimettono nel periodo di tutela dal licenziamento (entro il primo anno di vita del bambino). Scopriamo l’importo della Naspi spettante a quanto ammonta rispondendo alla domanda di un nostro lettore:

Buongiorno,

vi scrivo per ricevere assistenza in merito alla domanda della NASPI, ricevuta oggi, dalla scadenza del contratto come insegnante scuola primaria al 30 giugno. L’importo ricevuto dall’INPS è di € 800, ma se considero il 75% sull’ultimo stipendio ricevuto che era di circa €1300 avrei dovuto ricevere poco più di €1000. Come posso fare per capire se c’è stato un errore e fare una richiesta di rimborso?

Grazie

Importo Naspi

Un errore comune è pensare che la Naspi spettante è apri al 75% dell’ultimo stipendio. Ma non è così. L’ammontare della Naspi mensile che spetta al lavoratore è il 75% delle retribuzioni medie dei precedenti 48 mesi di lavoro (o almeno dei mesi di lavoro che hanno dato luogo alla Naspi).

In sostanza si deve fare la media delle retribuzioni ricevute nel periodo che ha fatto maturare il diritto alla Naspi e di quella media calcolare il 75% se la retribuzione media è fino a  1.352,19 euro. Se la retribuzione media è superiore a questo importo allora si prende il 75% di questo limite a cui si aggiunge il 25% della parte eccedente fino a un massimo mensile di 1.470,99 euro.

Se l’Inps le riconosce 800 euro al mese di indennità di disoccupazione, molto probabilmente le sue retribuzioni medie di riferimento sono state più basse rispetto all’ultimo stipendio.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri