Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Naspi: decorrenza in base alla domanda, indipendentemente dal diritto

Stampa
Pensione Quota 100 e Naspi

E’ vero che per aver diritto alla Naspi, per il 2020, ci sono 128 giorni di tempo per presentare domanda, ma è anche vero che per chi la presenta dopo l’ottavo giorno la decorrenza slitta.

Buongiorno, sono un’insegnante supplente annuale, il mio contratto si è concluso il 31 agosto 2020, ho ripreso servizio a scuola l’1 ottobre (che ho comunicato on line all’inps) Accorgendomi di aver sbagliato nella richiesta on line della naspi, (invece di domanda naspi il 2 settembre inviai una comunicazione naspi) il 3 ottobre ho inoltrato l’effettiva domanda naspi. In seguito mi è stata accolta, in pagamento da 4 ottobre fino al 15 ottobre. Telefono ad un call center facendo notare che nel periodo da loro retribuito con indennità di disoccupazione io mi trovo in servizio, la signora al telefono mi risponde che bloccheranno il pagamento. Al che chiedo quando mi sarà data indennità di disoccupazione del mese di settembre che non ho lavorato e mi viene risposto che non mi spetta perché non l’ho presentata entro gli otto giorni dalla chiusura del contratto lavorativo. È possibile tutto questo, ho letto sul vostro sito che ci sono  86 giorni di tempo per poterne fare richiesta. Attendo una vostra gentile delucidazione.
Saluti 

Per presentare la domanda di Naspi, solitamente, si hanno 68 giorni dal verificarsi dell’evento di disoccupazione. Nel 2020, causa COVID, tale termine è stato prolungato di 60 giorni offrendo, quindi, ai lavoratori disoccupati di presentare la domanda entro 128 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Se presentata entro questi termini, la domanda di Naspi è valida, in caso contrario decade il diritto.

Ma c’è da tenere conto anche di un altro termine. L’indennità di disoccupazione decorre dall’ottavo giorno dopo la cessazione del lavoro solo nel caso che la domanda venga presentata entro l’ottavo giorno.

In caso contrario si ha diritto all’indennità solo a partire dal giorno successivo a quello di presentazione della domanda.

Nel suo caso, quindi, avendo presentato la domanda di disoccupazione il 3 ottobre, la decorrenza del suo trattamento sarebbe partita dal 4 ottobre (e non avrebbe coperto anche il mese di settembre, ma solo dal 4 ottobre in poi) ma in tale data lei era nuovamente occupata.

Proprio per questo motivo il pagamento è stato bloccato. Non le spetta il pagamento del mese di settembre perchè non ha presentato domanda entro l’ottavo giorno. Ha comunque diritto alla Naspi perchè ha presentato domanda entro i 128 giorni limite, ma avendola presentata dopo aver ripreso servizio a scuola non le verrà pagata perchè il periodo di copertura, appunto, parte dal 4 ottobre.

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!