Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Naspi: chi è tenuto a dichiarare il reddito presunto entro il 31 gennaio per non perdere l’indennità?

WhatsApp
Telegram

Quali percettori di Naspi sono tenuti a presentare all’INPS entro il 31 gennaio il reddito presunto?

Per chi percepisce l’indennità di disoccupazione Naspi la data del 31 gennaio potrebbe rivelarsi fondamentale. Per alcuni percettori, infatti, se entro tale data non viene comunicato all’INPS il reddito presunto con il modello Naspi-Com esteso. Ma chi deve presentare questo modello? Scopriamolo rispondendo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Buona sera , sono in naspi da ottobre 2021. Devo comunicare obbligatoriamente il reddito presunto anche se non lavoro attualmente ? Grazie per risposta.

Naspi e comunicazione reddito presunto

Sono tenuti alla comunicazione del reddito presunto con presentazione del modello Naspi-COM solo i fruitori della Naspi che nel corso del 2021 hanno intrapreso, durante la fruizione dell’indennità di disoccupazione, attività lavorativa con reddito tale da non comportare la sospensione dell’indennità ma solo la sua riduzione.

La comunicazione, quindi, deve essere presentata da coloro che percepiscono una Naspi ridotta per permette all’INPS di calcolare l’importo mensile spettante per i mesi di indennità del 2022.

Per coloro, invece, che non hanno intrapreso attività lavorativa nel corso del 2021 durante la fruizione della Naspi la comunicazione non è dovuta. Se lei, quindi, non ha lavorato mentre percepiva la Naspi non deve comunicare il suo reddito presunto.

Ricordiamo, in ogni caso, che per tutti i percettori di Naspi vige l’obbligo di comunicare all’INPS entro 30 giorni l’inizio di una nuova attività (e questo indipendentemente dalla comunicazione da rendere entro il 31 gennaio) con il reddito presunto che si andrà a percepire permettendo all’INPS di effettuare il ricalcolo della Naspi spettante che, ricordiamo, si riduce in base al reddito percepito.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur