Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Naspi anticipata: se si richiede si può insegnare?

Stampa

Se si chiede l’anticipo della Naspi in unica soluzione è possibile insegnare nel periodo di spettanza dell’indennità?

Buonasera, nel mese di giugno ho avuto comunicazione che è stata accettata la naspi.  La mia domanda è:  chiedendo l’anticipo della Naspi (quindi con l’apertura di una p.i) e ‘ possibile  insegnare?

L’articolo 8 comma 1 della legge numero 22 del 2015, prevede la possibilità di richiedere la Naspi in modo anticipato (tutta in un’unica soluzione) per incentivare l’attività di impresa. Tale anticipo può essere richiesto se si desidera avviare un’attività autonomo o d’impresa individuale.

Quando però si fruisce della Naspi anticipata, per tutto il periodo di validità dell’indennità di disoccupazione valgono le stesse regole che per la Naspi mensile.

Sempre il sopra citato articolo 8, ma al comma 4 prevede che “il lavoratore che instaura un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo per cui è riconosciuta la liquidazione anticipata della NASpI è tenuto a restituire per intero l’anticipazione ottenuta, salvo il caso in cui il rapporto di lavoro subordinato sia instaurato con la cooperativa della quale il lavoratore ha sottoscritto una quota di capitale sociale.”.

Durante il periodo di spettanza teorico della Naspi, quindi, non può essere instaurato nessun rapporto di tipo subordinato, pena la restituzione dell’intera Naspi anticipata.

E’ concesso, invece durante il periodo di spettanza rioccuparsi con lavoro parasubordinato.

Se chiede l’anticipo della Naspi e accetta, quindi, contratti per l’insegnamento sarà costretta a restituire tutta la cifra corrisposta a titolo di anticipo.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico