Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Naspi anticipata, quando non si corre più il rischio di doverla restituire?

WhatsApp
Telegram
Pensione Quota 100 e Naspi

Se si accetta un nuovo contratto di lavoro dopo l’anticipo della Naspi si dovrà restituire quanto ricevuto a titolo di indennità.

Per i lavoratori che perdono il lavoro involontariamente c’è diritto all’indennità di disoccupazione che, in alcuni casi, può essere richiesta anche in modo anticipato in un’unica soluzione quando si decide di avviare attività di lavoro autonomo. Rispondiamo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Buongiorno, perdonatemi per il disturbo ma ho necessità di avere un’informazione.Mi hanno accordato la Naspi per 24 mesi da giugno 2022, a gennaio ho aperto la P.iva ed ottenuto la Naspi anticipata. Ho necessità di sapere se posso chiudere la P.iva ed avere un contratto parasubordinato tipo Co.co.co senza dover restituire l’anticipazione Naspi.
Grazie mille e buon lavoro

Naspi anticipata e restituzione

La Naspi anticipata è un incentivo all’auto imprenditorialità. Serve a finanziare, quindi, l’avvio di un’attività autonomo e proprio per questo motivo per chi richiede l’anticipo c’è il divieto assoluto di accettare lavoro subordinato, pena la restituzione dell’intero anticipo ricevuto.

Per tutto il periodo per il quale si è ricevuto l’anticipo, quindi, l’unico lavoro che si può svolgere è quello autonomo legato alla partita Iva e, pertanto, lei fino a maggio/giugno 2024 è legato a questo divieto. Solo dopo che sarà trascorso il periodo indennizzato dall’anticipo che ha ricevuto potrà accettare un nuovo contratto di lavoro senza rischiare di dover restituire quanto ricevuto con l’anticipazione della Naspi, in caso contrario qualsiasi attività lavorativa, diversa dal lavoro autonomo per il quale l’anticipo è stato corrisposto, avrà lo stesso effetto che avrebbe avuto se avesse continuato a percepire la Naspi mensilmente.

Il problema, quindi, non è tanto quello di chiudere la Partita Iva, che non è obbligato a tenere aperta, ma quello di avere entrate diverse da quelle da lavoro autonomo. Prima della scadenza del periodo indennizzato non può farlo senza dover restituire quanto ricevuto.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri