Nasce la rete nazionale per la didattica in presenza: “Basta scaricabarile sulla scuola”

Stampa

Una ventina di comitati di genitori, studenti e docenti di tutta Italia si sono riuniti per dare alla luce la rete nazionale ‘Scuola in presenza’.

Una rete “per il diritto allo studio”, contro “l’uso prolungato e indiscriminato della didattica a distanza”, che dal governo attende un “totale cambio di prospettiva” perche’ “basta con lo scaricare il problema della scuola su famiglia e studenti”.

Lo rende noto il comitato milanese ‘A scuola‘.

“Rigorosamente apartitica e trasversale”, ci tengono a precisare in una nota, la rete rappresenta “quasi 40.000 aderenti e sostenitori che hanno a cuore il futuro del Paese”. Futuro che si gioca, secondo loro, su quello dei giovani.

Per questo motivo, pur “consapevoli della complessita’ dell’emergenza Covid-19, ma preoccupati per la crescente disuguaglianza sociale e per la mancanza di attenzione rivolta alle nuove generazioni”, scrivono nella nota, alle istituzioni chiedono di “mettere in atto rapidamente tutte le misure necessarie allo svolgimento delle lezioni in sicurezza e in presenza per ogni ordine e grado di istruzione” svincolando il diritto all’istruzione “dall’automatismo delle zone a colori” e di “rigettare l’uso prolungato e indiscriminato della Dad come strumento di insegnamento in quanto inefficace, svilente per gli insegnanti, discriminatorio per gli studenti provenienti da famiglie fragili e lesivo nei confronti degli alunni con disabilità o difficoltà di apprendimento”.

Le associazioni e i comitati aderenti: A scuola! (Milano, Lombardia con sez. di Como, Lodi, Settimo Milanese e Umbria); Abruzzo A Scuola (Abruzzo); Associazione scuole aperte Campania (Campania); CIB – Chiedo per i Bambini (Calabria); Comitato Genitori Scuola in Presenza (Trieste, Friuli Venezia Giulia); Genitori per la scuola Benevento (Benevento, Campania); Giu’ le mani dalle mense (Arezzo, Toscana); La scuola a scuola (Bologna, Emilia Romagna); La Scuola che vogliamo – Scuole Diffuse in Puglia (Puglia); La scuola e’ solo in presenza (Monza, Lombardia); Per la scuola in presenza – Ragazzi a scuola (Rimini, Emilia Romagna); Ravenna per la scuola – Persone contro la DAD (Ravenna, Emilia Romagna); Ri(n)corriamo la scuola (Firenze, Toscana); Riapriamo la scuola della Costituzione (Genova, Liguria); Ridateci la Scuola (Verona, Veneto); Scuola in presenza (Vicenza, Veneto); Scuole Aperte Cuneo (Cuneo, Piemonte); Scuole Aperte Mantova (Mantova, Lombardia); Scuole aperte Puglia (Acquaviva delle fonti, Puglia); SIP – Scuola in Presenza (Messina, Sicilia).

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur