A Napoli da oggi la seconda edizione delle Olimpiadi Nazionali di lingue e civiltà classiche

di Giulia Boffa
ipsef

MIUR – Si svolgerà a Napoli, dal 28 al 31 maggio, la seconda edizione delle Olimpiadi Nazionali di lingue e civiltà classiche. Un evento che coinvolge oltre 160 studenti provenienti da tutte le regioni italiane, vincitori dei diversi certamina che si sono conclusi in queste settimane.

MIUR – Si svolgerà a Napoli, dal 28 al 31 maggio, la seconda edizione delle Olimpiadi Nazionali di lingue e civiltà classiche. Un evento che coinvolge oltre 160 studenti provenienti da tutte le regioni italiane, vincitori dei diversi certamina che si sono conclusi in queste settimane.

La manifestazione, che si concluderà il 31 maggio con la cerimonia di premiazione presso la Sala dei Baroni, Castel Nuovo (Maschio Angiono) a Napoli, rappresenta la conclusione di una azione, promossa da questa Direzione Generale, che ha coinvolto i Comitati Olimpici regionali, costituiti in ciascun USR, il Comitato Tecnico operativo nazionale (CTO), composto da docenti di scuola secondaria di secondo grado e il Comitato dei Garanti per la Promozione della cultura classica.
Le Olimpiadi sono una occasione per dare nuovo slancio allo studio delle lingue e delle civiltà classiche, così come viene specificato nel decreto istitutivo del Comitato dei Garanti (decreto direttoriale prot. n. 0005373, 29 luglio 2011).

Per gli studenti è una opportunità di confronto con altri coetanei, nonché un luogo per potere condividere eventi di natura culturale (conferenze, musica, performance teatrali e visite guidate). Il programma è ricco di incontri e di suggestioni.

il sito della manifestazione

Versione stampabile
anief anief
soloformazione