A Napoli il GdL dice sì ai diplomati magistrale: immediato inserimento in GaE per cinque iscritti ANIEF

WhatsApp
Telegram

Anief – I Giudici del Lavoro del Tribunale partenopeo ritengono valide le motivazioni addotte dall'ANIEF e condividono l'assurdità del perdurare dell'esclusione dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 dall'accesso alle Graduatorie utili a partecipare al piano di immissioni in ruolo straordinario.

Anief – I Giudici del Lavoro del Tribunale partenopeo ritengono valide le motivazioni addotte dall'ANIEF e condividono l'assurdità del perdurare dell'esclusione dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002 dall'accesso alle Graduatorie utili a partecipare al piano di immissioni in ruolo straordinario.

Le ordinanze evidenziano, infatti, come sia “del tutto ingiustificato il perdurante comportamento delle amministrazioni convenute che […] alcuna modifica hanno apportato al sistema informatico di presentazione delle domande, con ciò di fatto continuando a impedire l'accesso nelle graduatorie di cui si discorre alle odierne ricorrenti”.

Riconosciuto, quindi, non solo il diritto violato, ma anche l'esistenza dell'urgenza nella decisione visto che “il mancato inserimento dei ricorrenti nelle graduatorie a esaurimento li espone a gravi danni professionali, soprattutto in relazione alle nuove immissioni in ruolo che verranno effettuate nell'imminenza per effetto della recente approvazione da parte del Parlamento della riforma della scuola e relativo piano straordinario di stabilizzazione del personale precario”.

I provvedimenti ottenuti grazie alla perizia dei legali ANIEF ordinano, pertanto, alle amministrazioni convenute “di consentire la presentazione della domanda di inserimento delle ricorrenti nella III fascia delle graduatorie ad esaurimento definitive” e, conseguentemente, “d inserire le ricorrenti nell'ambito di detta graduatoria a esaurimento”. Le spese di lite seguono la soccombenza e il Tribunale del Lavoro condanna anche le Amministrazioni, in solido, al pagamento delle spese di lite per un totale di circa 10.000 Euro.

Vittoria piena dell'ANIEF, dunque, che riesce nuovamente ad ottenere ragione in tribunale nonostante le ostinazioni e la cieca caparbietà del Ministero dell'Istruzione. I diplomati magistrale avevano tutto il diritto ad essere inseriti nelle Graduatorie a Esaurimento così come ne hanno diritto tutti i docenti in possesso di titolo abilitante valido e il nostro sindacato ribadisce che patrocinerà in tutte le sedi opportune il diritto dei lavoratori della scuola ad ottenere il giusto rispetto della propria professionalità. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur