A Napoli 22 alunni in una classe di cui 4 disabili. Staranno in classe ma dietro un separè

Di
Stampa

red – Succede in una scuola del napoletano, una piccola scuola che serve un bacino di circa 16mila abitanti. Di conseguenza c’è solo un corso, con  una sola prima, dove, però, il prossimo anno la quarta elementare saranno iscritti ben 4 alunni disabili.

red – Succede in una scuola del napoletano, una piccola scuola che serve un bacino di circa 16mila abitanti. Di conseguenza c’è solo un corso, con  una sola prima, dove, però, il prossimo anno la quarta elementare saranno iscritti ben 4 alunni disabili.

Non è una classe numerosa, si parla di 22 alunni, ma 4 di essi sono disabili, di cui uno in carrozzella e con difficoltà di mobilità all’interno dell’istituto a causa dell’assenza di ascensori.

Il caso è giunto in Parlamento, grazie all’On Laura Coccia, che ha evidenziato come sia previsto per questi alunni un unico insegnante di sostegno che starà in classe, ma in uno spazio separato nel quale i quattro bambini disabili trascorreranno il tempo scuola.

Sulla questione è intervenuto il Ministero, che avrebbe avuto rassicurazioni da parte dell’Ufficio scolastico regionale che gli alunni interessati saranno seguiti da più insegnanti di sostegno con un rapporto minimo di 1 a 2, secondo le disposizioni dell’articolo 19, comma 11, del decreto-legge n. 98 del 2011. Tale rapporto potrà essere incrementato con un numero maggiore di ore, in caso di segnalata gravità da parte dell’istituzione scolastica.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur