Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Mutuo Inps per dipendenti pubblici, i requisiti d’accesso

WhatsApp
Telegram
Detrazione Iva casa

In quali casi è possibile accedere al mutuo INPS, e come funziona la possibilità di acquistare casa attraverso questo strumento?

Acquistare casa è il sogno di molti italiani. I dipendenti pubblici hanno la possibilità di esaudire questo desiderio attraverso uno strumento molto importante che è il mutuo richiesto attraverso l’INPS.

Il mutuo ipotecario INPS è rivolto agli iscritti al Fondo della gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, in attività di servizio o in pensione, che da almeno un anno siano iscritti alla suddetta Gestione e comprensivi anche di periodi di servizio a tempo determinato. Ma rispondiamo adesso a un quesito da parte di una lettrice:

Buona sera, sono un’insegnante statale e vorrei acquistare da single la mia prima casa. Avendo i miei genitori una casa a loro intestata posso fare la richiesta del mutuo INPS?

Vi ringrazio

I requisiti per accedere al mutuo Inps

E’ possibile acquistare l’immobile se, come già detto, si è iscritti al Fondo della gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, e se si hanno i seguenti altri requisiti.

Il richiedente e i componenti del nucleo familiare non devono essere proprietari di altre abitazioni in tutto il territorio nazionale. L’immobile deve possedere 4 requisiti essenziali: non deve essere di lusso, deve essere libero e disponibile, si deve trovare in Italia e deve diventare la residenza del mutuatario, in questo caso dell’insegnante statale che vuole comprare da single il proprio immobile.

Ma cosa si intende per nucleo familiare? Per nucleo familiare si intende il coniuge, la parte dell’unione civile, i figli minori di età o maggiorenni fiscalmente a carico del genitore. È da considerare escluso il coniuge separato legalmente, come espressamente indicato dal sito dell’INPS.

Quindi se i suoi genitori posseggono una casa di proprietà, ma non rientra nel loro nucleo familiare, non c’è alcun problema per il figlio, impiegato statale ad accedere al mutuo, presentando regolare domanda dal 15 gennaio al 15 dicembre di ogni anno. Se, invece, il figlio, convive con i genitori non potrà accedere al mutuo Inps perchè, appunto, nel suo nucleo familiare ci sono soggetti che già posseggono un immobile.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri