Mutui più cari, libri e corredo scolastico sempre più onerosi: in autunno stangata per la famiglia, ma c’è una novità (positiva) in arrivo

WhatsApp
Telegram

Dopo un’estate di relax e divertimento, gli italiani sono chiamati a confrontarsi con una realtà economica preoccupante. Secondo uno studio condotto da Assoutenti, a partire da settembre, le famiglie italiane vedranno un incremento delle spese di ben +1.601 euro.

Il panorama economico si presenta così:

  1. Alimentari in salita: I costi dei prodotti alimentari hanno registrato un aumento del 10,7% rispetto al 2022. Ciò significa che, tra settembre e dicembre, una famiglia standard spenderà circa +205 euro soltanto per cibi e bevande.
  2. Ritorno a Scuola costoso: Le scuole riapriranno a settembre e, con esse, aumenteranno le spese per il materiale scolastico. Assoutenti prevede che le famiglie spenderanno +50 euro per il corredo e +45 euro per i libri.
  3. Spostamenti più cari: Chi si muove in auto sentirà il peso dell’aumento del costo dei carburanti. Si stima che, nell’ultimo quadrimestre dell’anno, ogni nucleo familiare spenderà un extra di 103 euro solo per i rifornimenti.
  4. Mutui più onerosi: Se i tassi d’interesse subiranno un ritocco dello 0,25%, come previsto dalle prossime riunioni della Bce, le rate mensili da settembre a dicembre saranno più care di +1.170 euro rispetto all’anno scorso.
  5. Pranzi e cene carissime: Infine, mangiare fuori costerà di più. Assoutenti prevede un incremento di +28 euro nei prossimi mesi.

Tuttavia, non è tutto grigio. Il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi, ha condiviso una notizia che potrebbe portare un po’ di sollievo. A ottobre, scatterà il “paniere trimestrale anti-inflazione”, un’iniziativa promossa dal Governo. Se questo paniere riuscirà a abbattere i prezzi del “carrello della spesa” del 10% nei tre mesi di applicazione, le famiglie potrebbero beneficiare di un risparmio potenziale di 4 miliardi di euro.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta