Multa da 50 euro per i genitori che arrivano in ritardo per prendere i figli a scuola. Succede a Como

WhatsApp
Telegram

Il Comune di Como sta prendendo in considerazione la possibilità di sanzionare i genitori che si presentano in ritardo al nido per prendere o riportare i loro bambini.

Secondo il nuovo regolamento dei Servizi per la prima infanzia, dopo quattro ritardi mensili, anche non consecutivi, verrà applicata una sanzione di 50 euro. Inoltre, dopo due ritardi non giustificati, il bambino potrebbe non essere accolto o il servizio potrebbe essere sospeso il giorno successivo. Il regolamento è stato discusso e approvato dalla commissione consiliare e la decisione finale verrà presa dal prossimo consiglio comunale.

Altre possibili novità introdotte dal regolamento sono la cancellazione del modulo orario pomeridiano e del modulo intermedio, e la volontà di dare precedenza alle iscrizioni delle famiglie residenti in città, con entrambi i genitori che lavorano. I punteggi assegnati a queste domande sono stati aumentati rispetto a chi è disoccupato e a chi risiede nei paesi della provincia.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito