Movimento Nazionale Docenti Specializzati e Specializzandi: l’emendamento Orfini ci danneggia, chiediamo integrazione

Stampa

Movimento Nazionale Docenti Specializzati e Specializzandi – MDSS, dopo aver letto l’ emendamento di Orfini al Decreto Sostegni Bis, ritiene opportuno sottolinearne alcune criticità. Questo emendamento DANNEGGIA gli Specializzati, in primo luogo quelli che hanno scelto il Nord per i concorsi e che sarebbero disposti a spostarsi per l’immissione in ruolo, e che ora pur col requisito del titolo si trovano ingabbiati in GPS dove non ci sono posti utili.

Ribadiamo: meccanismo quello delle GPS nato solo per l’assegnazione delle supplenze. Perché assumere da seconda fascia quando ci sono 45000 Specializzati ? Basta semplicemente introdurre un meccanismo di scorporo della provincia/call veloce per gli Specializzati in modo da spalmare gli stessi nelle aree carenti.

Pescare a casaccio regalando titolo e ruolo ci pare una mossa poco rispettosa del merito, dei sacrifici e della selezione affrontata dagli Specializzati. In più si genererebbe il paradosso di Specializzati a spasso dal Lazio in giù pur con 5 anni di servizio e docenti assunti senza titolo al nord. Insomma un pastrocchio.

In conclusione, a nostro avviso, questo emendamento sottrae la possibilità di stabilizzazione ai docenti specializzati che hanno opzionato regioni dove non c’é disponibilità, regalandola ai docenti non specializzati.

MDSS negli emendamenti suggeriti ha guardato oltre e ha proposto di poter cambiare provincia dando davvero priorità agli Specializzati!
Con questo conveniamo che se l’emendamento Orfini prevedesse il cambio di provincia, questa criticità sarebbe ipso facto superata. Quindi auspichiamo una riconsiderazione critica dell’emendamento e una sua pronta integrazione.

Decreto Sostegni Bis, assegnazione provvisoria per esigenze familiari e assunzione anche dalla seconda fascia GPS. Emendamenti Orfini (PD) [TESTO]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur