Movida no, scuola invece si? Lettera

Stampa
ex

Inviato da Matteo Bavassano – Ragazzi, non preoccupatevi, il viceministro, pardon viceministra, Ascani vi regala l’ ultimo giorno di scuola.

La movida all’ aperto però assolutamente no. Con quella potete contagiarvi, però in classe potete entrare senza problemi, in un’ aula chiusa di quattro metri per quattro non c’è assolutamente nessun pericolo di generare affollamento.

Certo, quando è stato il momento di chiuderci in casa per tre mesi gli scienziati andavano assolutamente ascoltati, ora però che gli infettivologi sconsigliano di riaprire le scuole, allora hanno sicuramente più peso i gruppi wattsapp delle mamme, che sono in tante e vanno tutte a votare.

Poi Ragazzi non ci sarà la movida quest’ estate, ma potete sempre andare ad arruolarvi nei 60000 volontari civici per segnalare chi è in giro. La delazione fa parte del bagaglio essenziale di competenze che dovete acquisire, l’ esperienza nei volontari civici unirà quel saper fare e quel saper essere degni di un vero e proprio compito di realtà.

Che bella e moderna scuola delle competenze!

Una scuola delle competenze che però non dimentica la gioia di un bellissimo giorno ultimo giorno di scuola con tanto di lacrime e contagio da coronavirus incluso, roba quasi da Libro Cuore.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!