Motivare gli studenti allo studio, 20 consigli utili. Mostra entusiasmo e chiedi ai genitori di premiare i figli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Chi, tra gli insegnanti coscienziosi ed impegnati, non si è chiesto cosa si possa fare per gli studenti che non mostrano motivazione allo studio, che hanno un atteggiamento molto negativo verso la scuola e vengono in classe impreparati?

Eccovi 20 consigli

1. Fare tutto il possibile per assicurarsi che i bisogni fisici dello studente sono stati raggiunti. Ha, lui / lei, fatto colazione? Ha avuto abbastanza riposo? Mostra sintomi legati a problemi di vista o di udito?

2. Conoscere ogni studente come un individuo, al fine di farsi un quadro dei suoi punti di forza e dei suoi interessi.

3. Assistere lo studente nella definizione di obiettivi realistici.

4. Mostrare ai tuoi studenti che hai interesse per loro. Dimostrare che la loro appartenenza alla classe ti piace.

5. Individuare, condividendoli, scopi ben precisi nel lavoro assegnato agli studenti.

6. Rendi sitmolante la tua lezione, gli studenti sono sempre interessati “a scoprire cosa viene dopo”!

7. Fai la tua lezione un’esperienza che permetterà allo studente di acquisire autostima, rafforza la sua sensazione di successo.

8. Rendere gli obiettivi più impegnativi, raggiungibili.

9. Approfittare degli interessi dello studente, formulando alcune lezioni su di essi.

10. Utilizzare gli incentivi in aula per rafforzare la motivazione verso la realizzazione (ad esempio, i premi, le stelle).

11. Dare un riconoscimento speciale che premi gli studenti che hanno mostrato più impegno, non necessariamente i risultati migliori. Puoi farlo gionalmente, settimanalmente o mensilmente.

12. Dialogare periodicamente con gli studenti per discutere delle loro abitudini di lavoro, della motivazione, del comportamento, ecc.

13. Utilizzare il vissuto degli studenti per spiegare le lezioni. (ad esempio, nell’analisi grammaticale utilizzare frasi del tipo: “Sara domani festeggerà il compleatto ed ha organizzato una festa alla quale ha invitato tutti i suoi compagni di classe).

14. Ritagliarsi momenti di lavoro con il singolo studente, al fine di perfezionare la metodologia di studio.

15. Non evidenziare enfaticamente gli errori nel lavoro di uno studente, ma mostrare come il prodotto finito può essere migliorato.

16. Utilizzare il lavoro di gruppo favorendo meccanismo perché gli studenti si incoraggino l’un l’altro (ad esempio, i gruppi di apprendimento cooperativo).

17. Chiedere agli studenti di progettare il loro personale comportamento per una settimana.

18. Mostrare entusiasmo quando si insegna. L’insegnante è la chiave per la motivazione in classe.

19. Sviluppare Piani personalizzati per gli alunni che mostrano difficoltà nell’apprendimento.

20. Dialogare con i genitori periodicamente. Incoraggiarli a premiere i propri figli per accrescere la motivazione.

Tutti i consigli

Versione stampabile
anief anief
soloformazione