Morte Jole Santelli “Evvai!!! Una MAFIOSA di meno”. Docente nella bufera, accertamenti USR

Stampa

La scuola, con un comunicato apparso sulla pagina istituzionale, ha preso le distanze da quanto sarebbe stato pubblicato sul profilo FaceBook di una propria docente, che avrebbe inserito una scritta con parole offensive rivolte alla presidente della Regione Calabria venuta a mancare nei giorni scorsi.

Docente che, come riporta il quotidiano Il Giornale, insegna in Liguria e avrebbe sospeso il proprio account FaceBook, dopo essere stata sommersa di critiche.

Evvai!!! Una MAFIOSA di meno !!! Speriamo chiami Silvio, Giorgio, Sergio, ecc. ecc.” Questo il messaggio completo che è comparso in quotidiani e pagine Facebook di politici che hanno riportato e criticato l’infelice espressione. Come Rossano Sasso, esponente politico della Lega, che così scrive sul proprio profilo “giuro che non mi darò pace fino a quando non saranno accettate e verificate responsabilità e conseguenze delle stesse”.

La scuola in cui insegna la docente ha preso le distanze dalle affermazioni della stessa, con i centralini intasati da telefonate e la casella mail presa d’assalto da lamentele.

La scuola ha scritto a chiare lettere che “prende le distanze da tale esternazione della docente, censurandola duramente e comunicando che ha già avviato tutte le procedure disciplinari previste dalla normativa nei confronti della docente interessata.”

L’Ufficio scolastico per la Liguria, apprendiamo da fonti ministeriali, ha immediatamente attivato un approfondimento sul caso della docente che, attraverso i suoi social, ha offeso la Presidente della Calabria Jole Santelli, prematuramente scomparsa qualche giorno fa. 

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico