Morte in gita, possibile uso droga e alcol alla base della tragedia. Docenti commentano: aboliamolo visite istruzione

WhatsApp
Telegram

Secondo i quotidiani nazionali, sarebbe l'abuso di alcol e di droghe ad aver causato l'incidente che ha portato alla morte di uno studente di Cecina in gita all'Expo.

Secondo i quotidiani nazionali, sarebbe l'abuso di alcol e di droghe ad aver causato l'incidente che ha portato alla morte di uno studente di Cecina in gita all'Expo.

A maggio riportavamo le parole di Ferdinando Camon, scrittore ed ex insegnante, che su Panorama commentava sulle gite:  "in realtà esistono due gite, quella dei docenti che organizzano gli itinerari e quella degli studenti che si organizzano parallelamente per "divertirsi più che possono".

Ed è il divertimento a più non posso che, almeno secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine che hanno sentito i compagni di classe dello studente caduto dalla finestra, ha creato le condizioni della tragedia.

Droghe ed alcool, "avevamo bevuto e fumato", hanno confessato i compagni dello studente che non si sono accorti dell'accaduto e sono stati trovati in camera mentre dormivano ignari di tutto.

A dare conferma o meno delle prime ricostruzioni saranno le telecamere di sicurezza di stabili adiacenti all'hotel.

Molti i commenti di ieri al posto lanciato su FaceBook dalla nostra redazione.

Leggi e commenta anche tu

Gite scolastiche, 30% dei docenti dice di no ad accompagnare gli studenti. Troppe responsabilità?

Posted by Orizzonte Scuola on Giovedì 15 ottobre 2015

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur