Morra: “A lavoro per mettere beni confiscati a disposizione della scuola per le lezioni”

“Ho già incontrato il prefetto Frattasi (direttore Agenzia nazionale beni confiscati alla criminalità organizzata ndr) e anche con la ministra Azzollina si sta lavorando  per l’inizio dell’anno scolastico che inizierà tra un mese e mezzo  affinché ci sia la disponibilità di spazi che provengano dal mondo dei beni confiscati”.

Così Nicola Morra, presidente della  commissione parlamentare antimafia a Cerignola, in provincia di  Foggia, dove tra poco parteciperà, insieme al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e al ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina, alla presentazione di ‘LegaliTour: percorsi di legalità, formazione ed orientamento nel sistema educativo nazionale di istruzione”,  rispondendo a una domanda sui tempi di assegnazione dei beni confiscati.

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”