Il mondo universitario attende esito incontro Carrozza – Rettori atenei del Sud

di Lalla
ipsef

Uff. Stampa Rete della conoscenza – In occasione dell’incontro tra la Ministra Carrozza e il Rettori degli atenei del Sud Italia migliaia di studentesse e studenti, dottorandi, docenti e personale tecnico hanno affollato tante assemblee e iniziative a Foggia, Bari, Lecce, Campobasso, Napoli e Cosenza.

Uff. Stampa Rete della conoscenza – In occasione dell’incontro tra la Ministra Carrozza e il Rettori degli atenei del Sud Italia migliaia di studentesse e studenti, dottorandi, docenti e personale tecnico hanno affollato tante assemblee e iniziative a Foggia, Bari, Lecce, Campobasso, Napoli e Cosenza.

"Questa giornata dimostra che il mondo universitario non è sopito, anzi – dichiara Alberto Campailla, Portavoce Nazionale di LINK – Coordinamento Universitario – ha dimostrato che esiste una partecipazione molto ampia e un dissenso generalizzato, testimoniato dalle affollate assemblee svoltesi oggi negli atenei, nei confronti delle politiche governative sull’Università e la Ricerca in particolar circa i temi del finanziamento, del Diritto allo Studio e del reclutamento".

Le tante università mobilitatesi oggi hanno rilanciato un tema di fondamentale importanza: il ruolo degli atenei in contesti economicamente svantaggiati. La chiusura di molti atenei del sud configurerebbe un colpo definitivo per i livelli occupazionali del Mezzogiorno.

"Dall’incontro in corso al MIUR – conclude Alberto Campailla, di LINK – Coordinamento Universitario – crediamo debba uscire un segnale forte ed in controtendenza rispetto alle recenti politiche universitarie. La Ministra Carrozza ed i rettori hanno una responsabilità politica enorme e per questo ci aspettiamo risposte concrete e non vuote promesse".

Versione stampabile
anief anief
soloformazione