MOF. Raggiunta intesa sulle economie dell’anno 2014/15, assegnata anche la quota per il sostegno per l’anno 2015/6

di redazione
ipsef

Il 9 dicembre si è tenuto il secondo incontro al MIUR per l’intesa sulle economie 2014/2015, che sono state quantificate complessivamente in 2.881.144,13 euro.

Il 9 dicembre si è tenuto il secondo incontro al MIUR per l’intesa sulle economie 2014/2015, che sono state quantificate complessivamente in 2.881.144,13 euro.

La consistenza delle risorse, ci informa la CGIL, è inferiore a quella dell’anno precedente, poiché c’è una differenza in negativo su quanto rimasto del FIS e delle funzioni strumentali, dovuta all’integrazione attribuita alle scuole statizzate.

I fondi da assegnare alle scuole a gennaio 2016 saranno comunque sufficienti a far fronte a tutti i fabbisogni per quanto riguarda, prioritariamente, l’indennità di bilinguismo e trilinguismo, le doppie indennità ai Dsga (in quelle scuole dove ci sono i sostituti, i distaccati, etc…). La quota restante sarà attribuita ai convitti e agli educandati, che hanno convittori, a integrazione delle indennità di turno notturno, festivo e notturno/festivo per il personale educativo e ATA.

Il MIUR ha informato i sindacati che le somme erogate alle scuole ad agosto per i compensi ai docenti di educazione fisica per le attività di pratica sportiva erano state calcolate erroneamente al lordo stato, anziché al lordo dipendente. L’Amministrazione aveva allora inviato alle scuole una nota di rettifica, ma alcune scuole hanno pagato lo stesso tutte le ore effettuate dai docenti (circa 400.000 euro in più), anche oltre il budget loro assegnato ad aprile. Il Ministero ha dovuto ricalcolare tutto e recuperare gran parte delle somme erogate in aggiunta direttamente dai POS delle scuole che non le avevano utilizzate. Il problema c'è ancora per le ore in più già pagate a circa 2.000 docenti: i sindacati hanno richiesto di fare ricorso all'utilizzo delle economie, in quanto comunque quelle attività sono state regolarmente svolte..

E' stata perfezionata anche l’intesa per l’assegnazione delle risorse MOF 2015/2016, a cui mancava ancora la quota da attribuire per il sostegno. La percentuale per il calcolo dei docenti di sostegno sull’organico di fatto ammonta a 0,69% e il MIUR invierà una comunicazione riguardante la somma spettante alle scuole interessate, affinché possano procedere con il ricalcolo del MOF.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione