MOF 2016/17, Bocchino (SI): scuola attendono ancora risorse, presentata interrogazione

Stampa

comunicato Fabrizio Bocchino (SI) – “Doveva essere l’elemento qualificante della legge 107: un calendario certo per l’erogazione dei fondi per il funzionamento didattico e amministrativo delle scuole. Invece i fondi annunciati, che dovevano essere versati entro il mese di febbraio, non sono ancora stati erogati. E l’autonomia scolastica resta al palo”.

Così il Senatore Fabrizio Bocchino (Sinistra Italiana), che ha presentato oggi una interrogazione ai ministri dell’Istruzione e dell’Economia e finanze, per chiedere conto del fatto che “nonostante quanto disposto dal MIUR con la Nota 14207 del 29 settembre 2016 e quanto previsto dall’art. 1, comma 11 della legge 107, a tutt’oggi le scuole sono ancora senza fondi”.

“Non dovrebbe essere una questione di carenza di risorse, perché la stessa legge 107, articolo 1, comma 25 ha previsto un incremento del fondo di funzionamento delle istituzioni scolastiche di 123, 9 milioni di euro nel 2016 e di 126 milioni di euro dal 2017 al 2021”, fa notare il Senatore.

“A fare le spese di questo inspiegabile ritardo sono coloro che nel corrente anno scolastico hanno lavorato duramente per garantire il regolare svolgimento di tutte le attività didattiche e amministrative e che ancora non sono stati pagati”, prosegue il Senatore.

“Il governo deve intervenire con urgenza per risolvere questa situazione, indicando la data certa per l’erogazione dei fondi e le misure che intende attuare per evitare tali ritardi in futuro. Ancora una volta la ‘Buona scuola’ mostra tutti i suoi limiti”, conclude il Senatore.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur