Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Modifica verbale legge 104, come procedere per l’aggiornamento?

Stampa

E’ possibile far modificare o revisionare il verbale di riconoscimento della legge 104. Vediamo in quale modo.

Può capitare che all’invalido venga riconosciuto un aggravamento che, sostanzialmente, va a modificare quanto previsto sul verbale con cui, inizialmente è stata riconosciuta la legge 104 senza che la modifica, però, venga riportata sul verbale stesso. In questo modo l’invalido non potrà accedere a benefici importanti, come ad esempio l’IVA agevolata sull’acquisto dell’auto che viene riconosciuta solo quando sul verbale stesso sia presente una determinata dicitura. Come procedere? Scopriamolo rispondendo ad una nostra lettrice che ci scrive:

Buonasera,
Scrivo per chiedere delucidazioni riguardanti l’invalidità di mia mamma. Nel 2013 le è stata riconosciuta invalidità 100% art 3 comma 1 legge 104 senza riconoscimento di accompagno. Fatto ricorso e perso.
Nel  2016 abbiamo presentato nuovamente domanda ed è stata accolta . Le è stato riconosciuto l’accompagno e mia sorella usufruisce dei permessi previsti dalla 104.
Dallo scorso anno ha avuto aggravamenti.
Dal verbale non si evince che dal comma 1 passa al comma 3 viene indicato soltanto “ultrasessantacinquenni non in grado di deambulare senza accompagno”
Volevamo acquistare un’auto intestandola a mia madre con i benefici della legge 104 ma ci è stato risposto che nel verbale invalidità è indicato comma 1 con problemi di relazione e problema adattamento ambiente e che non rientrano nei casi previsti, mentre nel verbale di accompagno è indicato che non può deambulare se non con persona che l’accompagna.
–vorrei sapere come debbo procedere per far apportare la modifica sia per poter usufruire delle agevolazioni acquisto auto sia perché ho letto che per usufruire dell’Ape Sociale da parte del caregiver, si richiede che l’invalido abbia i requisiti di cui all’art 3 comma 3 legge 104.
Saluti

Modifica verbale legge 104

Le strade da percorrere sono sostanzialmente due. Da una parte si può ricorrere presso il Tribunale per chiedere al giudice la revisione e l’aggiornamento del verbale. Dall’altra è possibile procedere, invece, anche alla presentazione di una istanza che chieda la revisione del verbale senza ricorrere al giudice. Queste seconda strada è più veloce e nel giro di pochi mesi permette di avere un esito.

Per avere un esito positivo all’istanza presentata è bene allegare anche tutta la documentazione che attesti il riconoscimento dell’articolo 3 , comma 3 della legge 104 (E già il fatto che sua sorella fruisca dei permessi legge 104 lo attesta, visto che gli stessi con il comma 1 non sono riconosciuti). Le consiglio di allegare anche copia del verbale del riconoscimento dell’accompagnamento per fare in modo che il verbale della legge 104 sia aggiornato in base alle reali condizioni di salute di sua mamma.

Ricordiamo che le diciture del verbale di legge 104 che danno diritto alle agevolazioni sull’acquisto dell’auto (ma anche al riconoscimento del contrassegno per disabili o all’esenzione del pagamento bollo auto) sono:

“Persona affetta da grave limitazione della capacità di deambulazione o da pluriamputazioni (art. 30, comma 7, legge 388/2000)”

“Persona con ridotte o impedite capacità motorie (art. 8, legge 449/1997)”

Persona affetta da handicap psichico o mentale di gravità tale da aver determinato l’indennità di accompagnamento (art. 30, comma 7, legge 388/2000)”

Non vedenti o sordi (art.50 della legge 342/2000)

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur