Modello 730: come cambiare sostituto d’imposta

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Se nell’inviare il 730 precompilato vi è un errore nei dati riguardanti il sostituto d’imposta sarà necessario inviare un 730 integrativo correggendoli.

Salve, ho fatto il 730 precompilato a maggio 2019 e sono a credito, il 30 giugno ho dato le dimissioni del mio lavoro e in data 2 luglio assunto un nuovo lavoro. Devo cambiare il sostituto d’imposta? Come si fa? Quanto tempo ho per farlo? Chi mi rimborserà e quando? 

Grazie

Per i casi come il suo, dove è necessario cambiare il sostituto d’imposta da un modello 730 precompilato già inviato, vi è la possibilità di rettifica entro ottobre 2019.

Avendo indicato, infatti, il vecchio datore di lavoro e non avendo una busta paga con lui nei mesi del rimborso/pagamento è necessario inviare un 730 integrativo per comunicare all’amministrazione finanziaria dove esattamente inviare il rimborso spettante.

Per modificare i dati del sostituto di imposta basterà inviare un nuovo modello 730 integrativo apportando nello stesso soltanto le correzioni necessarie per le operazioni di conguaglio fiscale, indicando sul frontespizio del modello “Codice 2”.

Il nuovo modello integrativo che si invierà, quindi, conterrà le stesse identiche informazioni del precedente con l’eccezione dei dati riguardanti il sostituto d’imposta

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: