Mobilità. Vincolo 5 anni sostegno contando anche preruolo, docenti chiedono impegno sindacati

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il gruppo sostegno doc, composto da oltre 7000 docenti, esprime gratitudine nei confronti del Dott. Turi, in rappresentanza della UIL scuola, che ha speso parole importanti per quanto concerne il riconoscimento preruolo ai fini del vincolo quinquennale, per cui ci stiamo battendo da tanti mesi.

Apprendiamo con favore l’equiparazione del preruolo con il ruolo nella tabella di valutazione per la mobilità e ci attendiamo ora, nei tavoli tecnici che seguiranno, che il tutto sia recepito anche per quanto concerne lo stesso ai fini del vincolo quinquennale.

Accogliamo con favore le aperture del capo dipartimento del MIUR sul tema.

Ora attendiamo i fatti.

Attendiamo una rivendicazione ufficiale della FLC CGIL e della CISL scuola.

Ricordiamo che nell’a.s. 2015/16 tantissimi ricorsi sono stati vinti e, per risolvere alla buona, con le sentenze a luglio e ad agosto ad operazioni già avvenute, si è proceduto ai trasferimenti da posto di sostegno a posto comune attraverso l’OF.

Si attendono ora migliaia di ricorsi attivati, con esito scontato favorevole. Nel caso nel contratto non fossero recepite le nostre rivendicazioni, con l’OF trasformato in OD, si rischierebbe il totale caos della mobilità, con operazioni già avvenute da rifare del tutto.

Per questi motivi e per ragioni di evidente equità auspichiamo il buon senso del MIUR e delle OOSS per il riconoscimento preruolo prestato sul sostegno ai fini del vincolo quinquennale nel contratto 2017/18 di mobilità.

Gruppo Sostegno doc

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione