Mobilità verticale ATA: l’unica possibilità sono le graduatorie di III fascia

WhatsApp
Telegram

Mobilità verticale ATA è bloccata dal 2010: unica possibilità quella di inserirsi nelle graduatorie di III fascia e ricominciare la trafila per l’immissione in ruolo. 

Un nostro lettore chiede

Buonasera, ho letto l’articolo relativo al passaggio di profilo del personale ata, sono cs e anni fa presentai domanda per passare nella graduatoria di assistente amministrativo avendone i titoli, mi venne risposto che il passaggio può avvenire solo nell’ambito dei collaboratori scolastici. Allora, non riesco a capire il senso del passaggio di profilo. Ad ogni modo volevo chiedere se per passare o per essere inserito nella graduatoria di AA bisogna chiedere l’inserimento nella graduatoria di 3 fascia, quando questa verrà istituita, senza poter  usufruire del punteggio accumulato fino ad ora. Grazie.

di Giovanni Calandrino – Ad oggi per i passaggi verticali del personale ATA non si hanno notizie… tutto è rimasto bloccato dal 2011 quando all’epoca il Ministro Profumo arrestò le procedure di mobilità.

Eppure la mobilità verticale è prevista dal nostro contratto, ma purtroppo l’ultimo provvedimento risale al lontano 2010, con decreto direttoriale del 28 gennaio 2010, n. 979.

Il suddetto decreto riapriva di fatto le procedure selettive per i passaggi del personale amministrativo tecnico e ausiliario (ATA) dall’area contrattuale inferiore all’area immediatamente superiore, ai sensi dell’articolo 1, comma 2, della sequenza contrattuale 25 luglio 2008.

Procedura concorsuale che non è stata più ripresentata negli anni avvenire.

Dunque l’unica opzione ad oggi valida (per il cambio AREA) è il passaggio forzato dalle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia (nel 2021), ma lei capisce benissimo che occorrerà aspettare anni e anni prima della nuova nomina in ruolo.

Buona Fortuna!

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”