Mobilità. UGL: ambiti territoriali non sono eliminati, occorre chiarezza su valutazione titoli

Stampa

“Siamo oramai prossimi alla sottoscrizione del nuovo ccni sulla mobilità del personale della scuola, ma ancora una volta alcuni passaggi risultano essere poco chiari e di complessa applicazione”.

Lo afferma il segretario generale dell’ugl scuola, Giuseppe Mascolo.

“Per il personale docente – continua – si prevede un nuovo sistema di assegnazione che non elimina gli ambiti, ma li bypassa solo in parte e, di conseguenza, anche questa volta le problematiche irrisolte saranno numerose. Questa mattina, a seguito delle numerose segnalazioni pervenute, in particolar modo dalla calabria, abbiamo inviato una missiva al miur, chiedendo di chiarire le modalità di valutazione della laurea di II° livello in discipline musicali, indirizzo interpretativo-compositivo, che in passato gli ust hanno valutato in maniera difforme”.

“Auspichiamo, quindi – conclude il sindacalista – che semplificando e chiarendo l’applicazione dell’iter della mobilità del personale della scuola, si possa procedere nel più ampio rispetto del vigente dettato normativo e contrattuale, evitando inutili e costosi procedimenti giudiziari”.

Tutto sulla mobilità

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur