Mobilità sostegno: sequenza operativa per trasferimento su posto comune, con passaggio di ruolo ricominciano i 5 anni. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Trasferimento da sostegno a posto comune e ordine dei movimenti: chiarimenti sulla sequenza operativa

S.S. – Sono una docente di sostegno della scuola Secondaria I Grado e da molti anni di ruolo; è nelle mie intenzioni presentare domanda e passare su posto comune per la disciplina Arte e Immagine (A028/A001). Sono un po’ confusa e gradirei alcuni chiarimenti in merito: devo richiedere  il passaggio di cattedra o il trasferimento? In che modo ho precedenza rispetto ad altre tipologie di domanda in considerazione del fatto che ho molti anni di servizio? Grazie

Passaggio di ruolo per insegnante di sostegno: il vincolo quinquennale ricomincia nel nuovo grado di titolarità

Rosalia – Sono un’insegnante di sostegno scuola primaria. Sono stata immessa in ruolo nell’anno 2011, nella provincia di Pordenone. Nel 2013 ho ottenuto il passaggio di ruolo sostegno scuola infanzia nella provincia di Salerno. Nel 2015 sono ritornata sul sostegno alla scuola primaria. Per cui:

2011/2012 e 2012/2013 (2 anni) sostegno primaria a Pordenone

2013/2014 e 2014/2015 (2 anni) sostegno infanzia a Salerno

2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018 (3 anni) sostegno primaria a Salerno.

Le chiedo, posso partecipare alla mobilità su posto comune? Si ritiene concluso il vincolo quinquennale?

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione