Mobilità sostegno, Azzolina: partecipazione con riserva docenti specializzandi. Cosa dice il Contratto

Stampa

Moiblità, Azzolina: docenti frequentati il IV ciclo sostegno potranno presentare domanda con riserva. Cosa prevede il CCNI 2019/22.

Cosa ha detto il Ministro

Nel corso della diretta facebook, tenuta nella giornata di ieri, il Ministro Azzolina ha affermato che, in seguito ad interlocuzioni con il Ministro Manfredi, il TFA sostegno IV ciclo dovrebbe concludersi, svolgendo le lezioni online, entro il prossimo 15 maggio.

La Azzolina ha poi affermato che i docenti interessati potranno partecipare alla mobilità su sostegno con riserva e presentare il titolo entro il succitato termine del 15 marzo.

L’affermazione del Ministro sulla “partecipazione con riserva” alla mobilità sul sostegno probabilmente si riferisce al fatto di presentare domanda adesso: se così fosse,  tecnicamente, i docenti dovrebbero presentare domanda entro il prossimo 21 aprile, richiedendo anche i posti di sostegno e allegando una dichiarazione di partecipazione al TFA sostegno IV ciclo e di presentazione in seguito il titolo. Al riguardo sarebbero necessarie apposite indicazioni scritte.

Quanto al termine del 15 maggio per la conclusione dei corsi, ricordiamo che il  Dm n. 176 dell’11 marzo 2020, con il quale sono state prorogate le date per lo svolgimento delle prove preselettive del TFA V ciclo, prevede quanto segue:

“È prevista una proroga per i corsi del ciclo 2018/2019, attualmente in corso, che si concluderanno a maggio 2020.”

Non si parla dunque del 15 maggio ma del mese di maggio in generale, quindi in teoria anche entro il 31 maggio.

Cosa prevede il CCNI mobilità 2019/22

Per completezza di informazione, riportiamo anche quanto prevede il Contratto sulla mobilità 2019/22 riguardo ai corsi di sostegno e che, in mancanza, di successive indicazioni scritte da parte del Ministero, potrebbe permettere ai docenti interessati la presentazione della domanda di mobilità cartacea su sostegno.

L’articolo 23, comma 16, del CCNI sulla mobilità 2019/22, così prevede:

6. I docenti che partecipano ai corsi di riconversione per il sostegno o ai corsi universitari di specializzazione sul sostegno possono presentare la domanda di mobilità in caso di conseguimento del titolo successivo al termine previsto dalla OM sino a 5 giorni prima della chiusura delle funzioni SIDI.

E’ prevista dunque la presentazione della domanda di mobilità anche oltre il termine del 21 aprile (data stabilita dall’OM 182/2020) e sino a 5 giorni prima della chiusura della funzioni SIDI, prevista per il 5 giugno.

Considerato quanto detto sopra, qualora i docenti terminassero il corso di specializzazione online entro maggio, potrebbero presentare domanda di mobilità cartacea su sostegno entro il 31 maggio ( che è però domenica).

Stampa

Come fare educazione civica Digitale: dagli ambienti digitali alle fake news, dal Sexting alla netiquette. Corso con iscrizione e fruizione gratuite