Mobilità, Snals: resta da sciogliere nodo vincoli che impediscono ai docenti di avvicinarsi alle famiglie

Stampa

Snals –  Si è concluso il confronto con il Ministero sulla mobilità del personale della scuola per il prossimo anno scolastico. Diverse proposte dello Snals-Confsal e delle altre OO.SS. sono state recepite, ma resta irrisolto il nodo, per noi pregiudiziale, dello sblocco del vincolo quinquennale per la mobilità dei docenti e dei dsga neoassunti.

Riteniamo che solo l’intervento politico ai massimi livelli istituzionali possa condurre alla soluzione del vincolo imposto dalla legge 159 del 2019. È evidente come tale vincolo abbia un connotato discriminante nei confronti del personale, perché riferito ad un unico canale di assunzione, e perché fortemente penalizzante per coloro che, nel pieno della pandemia , lavorano lontano anche centinaia di chilometri dalle loro abitazioni, pur in presenza di posti disponibili.

Vogliamo essere fiduciosi nella soluzione della questione in modo da poter riprendere al più presto anche le trattative per il CCNI sulla mobilità del personale ex LSU ed il più vasto ed articolato discorso su nuovi e più efficaci percorsi di immissione in ruolo ed abilitazione dei precari storici e dei docenti “ingabbiati”.

Il Segretario Generale
(Elvira Serafini)

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile