Mobilità: sindacati stop trattativa, vogliono incontrare il Ministro. Rischio chiusura entro dicembre

di redazione
ipsef

I sindacati della scuola sospendono la trattativa con il Miur sulla mobilità 2017-2018. “E’ necessaria – spiegano – una verifica in sede politica per riprendere proficuamente il negoziato”.

Nell’incontro di oggi pomeriggio l’Amministrazione – spiegano in una nota unitaria Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola e Snals – si è presentata al tavolo senza nessuna risposta rispetto ai nodi fondamentali posti da tutti i sindacati nei tre incontri precedenti.

Impraticabile, dunque, la proposta del Miur di continuare il confronto su aspetti secondari della mobilità senza prima aver chiarito i punti nodali su aspetti dirimenti al fine di decidere se ci sono le condizioni, o meno, per pervenire a un accordo”. Da qui la decisione di sospendere la trattativa in attesa di un chiarimento a livello politico.

“In quella sede – concludono i sindacati – valuteremo le reali aperture ricevute dal Gabinetto Miur nell’incontro del 10 ottobre scorso, di affidare alla potestà del contratto le regole della mobilità”.

In questo modo rischia di saltare la tempistica delineata dal Ministero, che contava di chiudere la trattativa entro dicembre, per anticipare le operazioni in primavera e procedere ad un avvio ordinato del prossimo anno scolastico.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione