Mobilità senza vincolo triennale. Aprea: “turismo dei docenti” ricadrà su alunni. Subito nuovi concorsi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’assessore regionale lombardo all’Istruzione Valentina Aprea interviene sulla e deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo stabilita dall’intesa firmata tra sindacati e Miur il 30 dicembre.

“La scuola lombarda ha gli anticorpi necessari per rispondere a un nuovo turnover, ma il “turismo dei docenti ” ricadrebbe ancora una volta sulle famiglie e sulla continuità didattica degli alunni” afferma Valentina Aprea, che non vede di buon occhio la deroga concessa. D’altronde è noto che i trasferimenti riguarderanno principalmente l’asse nord sud.

La soluzione, per l’assessore, è quella di indire immediatamente altri concorsi per nuove cattedre, oltre naturalmente al completamento del periodo di tre anni.

Molto critico infatti il giudizio espresso sull’operato del nuovo Ministro

“La scuola lombarda resiste, ha un sistema rodato negli anni su cui contare, ma non è giusto che le famiglie e gli studenti debbano subire questo continuo turnover di insegnanti. Avremmo un altro anno di caos. Il ministro ha voluto fare la sindacalista, buttando a mare il diritto degli utenti”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione