Mobilità. Scelta della cattedre di potenziamento, passaggio di ruolo, precedenza 104, sostegno

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Mobilità 2017/18: il docente neo-immesso, non avendo superato anno di prova, potrà chiedere trasferimento, ma non passaggio ruolo o cattedra

Tania –  Sono stata immessa in ruolo a settembre 2016, ma sto usufruendo del congedo parentale, quindi non effettuerò l’anno di prova. Potrebbe dirmi se potrò fare domanda di trasferimento? Grazie in anticipo.

Trasferimento nell’organico dell’autonomia: nessuna possibilità di chiedere solo cattedre di potenziamento

Valentina – Sono docente di ruolo da molti anni presso una Scuola secondaria di primo grado, titolare di cattedra (A043) e vorrei transitare nell’organico potenziato della mia stessa scuola o  eventualmente anche di un’altra. E’ possibile? Come devo fare in un caso (rimanere nella scuola di attuale titolarità) e nell’altro (sceglierne un’altra)? Devo presentare domanda di trasferimento? A quale fase di trasferimento dovrei partecipare? Ringrazio per la vostra risposta  e porgo distinti saluti.

Passaggio di ruolo: non è possibile uno scambio reciproco di cattedre, ma è determinante il punteggio

Rodolfo – Sono insegnante di ruolo di scienze motorie nella scuola media e vorrei fare domanda di trasferimento al liceo artistico locale essendo in possesso di abilitazione per la secondaria di secondo grado ed  in accordo col collega al liceo,che produrrebbe , in contemporanea, domanda per trasferirsi nella mia scuola.  Domando: e’ possibile un trasferimento secondo questa modalità ?  Grazie

Trasferimento e precedenza 104: per usufruirne è necessario art.3 comma 3

Monica  –  Vorrei chiedere se si ha diritto anche alla precedenza su scuola in caso di richiesta di mobilità su scuola (le famose 5) avendo  genitore ultrasessantacinquenne con 80% invalidità e la 104/92 art 3 comma 1. Grazie

Trasferimento da posto comune a sostegno : è sempre possibile senza vincoli temporali

Camilla – Sono una delle fortunate insegnanti entrate in ruolo con il concorso 2012. Ho lavorato nelle scuole del infanzia statali dal conseguimento della laurea nel 2011, sempre come insegnante di sostegno (sono specializzata),finché, una volta vinto il concorso ho pensato che fosse l occasione per tentare di lavorare sulla sezione senza dover aspettare i famosi cinque anni… Adesso vorrei tornare indietro, vorrei tornare a lavorare come insegnante di sostegno. So di essere un caso raro e proprio per questo chiedo aiuto a voi. In questo caos di continui cambiamenti, un passaggio di “ruolo alla rovescia”sarebbe possibile? E nel caso potrei anche in contemporanea chiedere un trasferimento rimanendo comunque nel mio comune o in ambiti limitrofi? Vi ringrazio.

Chiedilo a Lalla

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur