Mobilità: sarà in tre fasi e viene abolita titolarità su ambito

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ieri partite le operazioni per la domanda di mobilità che quest’anno sarà in tre fasi. Modifiche anche alla titolarità che ritorna su scuola. Le info utili

Mobilità in tre fasi

Per tutti i docenti assunti a tempo indeterminato la mobilità si svolgerà in tre fasi:

  •  I fase: comunale (trasferimenti tra scuole dello stesso comune di titolarità)
  • II fase: intercomunale (trasferimenti tra scuole di comuni diversi all’interno della provincia di titolarità. Sono compresi i trasferimenti da posto di sostegno a posto comune e viceversa, se richiesti tra scuole dello stesso comune di titolarità).
  • III fase: Trasferimenti e passaggi di cattedra e di ruolo in scuole di una provincia diversa rispetto a quella di titolarità. Passaggi di cattedra e di ruolo nella provincia di titolarità.

Titolarità su scuola e titolarità sulla provincia

Eliminata per tutti i docenti la titolarità di ambito:

  • Prima delle operazioni di mobilità per l’a.s. 2019/20 tutti i docenti a tempo indeterminato titolari di ambito e incaricati su scuola acquisiranno la titolarità nella scuola di attuale incarico.
  • Prima delle operazioni di mobilità per l’a.s. 2019/20 tutti i docenti a tempo indeterminato titolari su ambito, privi di incarico su scuola, sono assegnati sulla provincia (esuberi provinciali).

Tutto sulla mobilità

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione