Mobilità: precedenza coniuge militare, tipologie di preferenze. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Mobilità e precedenza coniuge militare trasferito d’ufficio: vale solo per i trasferimenti, ma non per la mobilità professionale

Daniele – Sono un docente di ruolo di secondaria I grado. Ai fini della mobilità professionale ho visto che c’è una precedenza per i coniugi di militari  trasferiti d’autorità. Volevo chiedere se ai fini di tale precedenza bisogna essere  coniugi o basterebbe anche una convivenza di fatto. La ringrazio

M.B. – Sono una docente di ruolo dal 2014 nella scuola secondaria di I grado. Per il prossimo anno scolastico vorrei chiedere il trasferimento all’interno della stessa provincia. Potrò esprimere solo la preferenza su scuola oppure dovrò scegliere un ambito? Avrò quindi il vincolo triennale? Grazie per tutte le informazioni.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione