Mobilità personale educativo: al via le domande su Istanze on line. Cosa serve. Tutte le info con GUIDA del Ministero

WhatsApp
Telegram

Al via le domande di mobilità su Istanze on line: c’è tempo fino al 29 marzo. Il termine ultimo di comunicazione al Sidi delle domande di
mobilità e dei posti disponibili è il 3 maggio 2023 e la pubblicazione dei movimenti è fissata al 29 maggio 2023: le date sono contenute nell’ordinanza ministeriale n. 36 dell’1 marzo.

Per accedere su Istanze online è necessario essere in possesso di una identità SPID/CIE.
Il servizio Istanze on line richiede il possesso di un’abilitazione per accedere al servizio: per ottenerla l’utente deve seguire le indicazioni presenti nella sezione “Istruzioni per l’accesso al servizio”.

I modelli:

  1. Trasferimento per il personale educativo
  2. Passaggio di ruolo per il personale educativo

La sezione del Ministero

Chi può presentare domanda

Può presentare la domanda di mobilità tutto il personale educativo di ruolo.

Il personale educativo può presentare:

  • una sola domanda di trasferimento;
  • una sola domanda di passaggio di ruolo da ruolo speciale a ruolo normale o viceversa.

Un docente può presentare domanda di passaggio di ruolo verso il ruolo di personale educativo. Tuttavia, se un docente ha già presentato una domanda di passaggio di ruolo verso un diverso grado di istruzione non può presentare domanda di passaggio verso il ruolo di personale educativo.

Mobilità personale educativo: cosa sapere

Le domande di passaggio di ruolo possono essere presentate per un solo ruolo.
Il personale educativo aspirante al movimento ha la possibilità di chiedere tutti gli istituti ubicati nella provincia.

L’assegnazione, pertanto, può essere disposta indifferentemente per uno qualsiasi degli istituti compresi nella provincia. L’assegnazione avviene secondo l’ordine risultante dagli elenchi ufficiali degli istituti.

Le preferenze espresse devono essere elencate nell’ordine prescelto dal personale educativo indicando istituto, comune, provincia.

E’ necessario precisare, nell’apposito spazio del modulo-domanda di passaggio al ruolo speciale, ovvero al ruolo ordinario, a quale movimento (trasferimento o passaggio) intenda dare la precedenza.

Per il movimento interprovinciale possono essere espresse fino a nove province diverse.

L’istanza su Istanze on line

GUIDA Ministero

ORDINANZA n. 36

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri