Mobilità personale ATA 2024-25, domande dall’8 al 25 marzo. MODULI trasferimento e passaggio di profilo. Deroga vincoli DSGA

WhatsApp
Telegram

Pubblicata l’ordinanza n. 30 del 23 febbraio 2024 con le disposizioni per presentare domanda di mobilità riferita all’anno scolastico 2024-25. Il personale ATA potrà inoltrare la domanda dall’8 al 25 marzo 2024.

Le date

  • 8 – 25 marzo 2024: presentazione domanda
  • 6 maggio 2024: chiusura adempimenti di competenza degli uffici periferici del Ministero
  • 27 maggio 2024: pubblicazione esiti

Dove si compila la domanda

La domanda va compilata e inoltrata sul portale del Ministero dell’Istruzione, nella sezione dedicata alle Istanze on line. Per accedere a Istanze on line occorre essere registrati all’area riservata del Portale ministeriale. Ricordiamo che si può accedere anche con le credenziali SPID. Chi non è registrato può farlo, selezionando la voce Registrati, presente in basso a destra nella schermata di LOGIN, e consultando il manuale predisposto.

Le domande si inviano all’Ufficio scolastico regionale – Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia di titolarità o di assunzione.

Chi può presentare domanda

Può presentare domanda di mobilità il personale ATA, appartenente al ruolo provinciale, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato alla data di presentazione della domanda.

Possono presentare domanda gli ex LSU e co.co.co a tempo pieno.

Novità deroga vincoli DSGA

Vincolo triennale per i DSGA (triennio dall’immissione in ruolo), ma con la deroga prevista anche per i docenti.

E’ garantita la partecipazione alle procedure di mobilità, pure durante lo svolgimento del periodo di prova a:

a) genitori di figlio di età inferiore a 12 anni
b) coloro che si trovano nelle condizioni di cui agli articoli 21 e 33, commi 3, 5 e 6, della legge 5 febbraio 1992, n. 104;
c) coloro che fruiscono dei riposi e permessi previsti dall’art.42 del decreto legislativo 151/2001 che rivestono la qualità di:
1) coniuge, parte di un’unione civile o convivente di fatto, convivente di soggetto con disabilità grave;
2) padre o madre anche adottivi o affidatari in caso di decesso, mancanza o in presenza di patologie invalidanti dei soggetti di cui al punto 1);
3) uno dei figli conviventi in caso di decesso, mancanza o in presenza di patologie invalidanti dei soggetti di cui al punto 2);
4) uno dei fratelli o delle sorelle conviventi in caso di decesso, mancanza o in presenza di patologie invalidanti dei soggetti di cui al punto 3);
5) parente o affine entro il terzo grado convivente in caso di decesso, mancanza o in presenza di patologie invalidanti dei soggetti di cui al punto 4).
d) il coniuge o figlio di soggetto mutilato o invalido civile di cui all’art.2, commi 2 e 3, della legge 30 marzo 1971, n.118.

In caso di deroga si compila l’Allegato G ATA – Dichiarazione DSGA beneficiari deroghe

Moduli

Domanda di trasferimento – personale amministrativo, tecnico ed ausiliario

Domanda di passaggio di profilo – personale amministrativo, tecnico ed ausiliario

Autodichiarazioni

  1. Allegato A – Tabella di corrispondenza profili professionali
  2. Allegato D ATA – Dichiarazione dell’anzianità di servizio
  3. Allegato E ATA – Dichiarazione di servizio continuativo
  4. Allegato F ATA – Dichiarazione relativa al punteggio aggiuntivo
  5. Allegato G ATA – Dichiarazione DSGA beneficiari deroghe

Normativa

NOTA

Ordinanza n. 30 del 24 febbraio 2024 

CCNI 2022/25 –

Accordo 21 febbraio 2024 di integrazione e modifica del 18 maggio 2022

La sezione online del Ministero

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri