Mobilità per docente su COE: nessun obbligo per presentare domanda di trasferimento

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il docente titolare su una COE non deve obbligatoriamente presentare domanda di trasferimento se non è interessato. La cattedra può cambiare l’anno successivo senza presentare domanda

Una lettrice ci scrive:

Sono una docente di francese di scuola Secondaria di I grado neoimmessa quest’anno. Volevo sapere se, io che ho 16 ore in un istituto comprensivo e completo con 2 ore in una scuola media di altro comune, entrambe cittadine della stessa provincia, devo fare domanda di mobilità? Qualora debba, posso indicare come prima scuola quella dove ho avuto il maggior numero di ore quest’anno, sapendo che per il prossimo anno si formerà una classe in più e probabilmente rientreranno tutte le 18 ore?

Il docente immesso in ruolo o trasferito su una Cattedra Orario Esterna  è titolare nella scuola sede principale della cattedra, come risulta nell’organico, e deve completare nella scuola o nelle scuole stabilite dall’Ufficio Scolastico Provinciale come sedi di completamento della cattedra.

Composizione di una COE

La composizione di una COE è, quindi, stabilita dall’USP considerando le scuole con spezzoni orario disponibili e utili per il completamento della cattedra.

Il docente trasferito o immesso in ruolo su una COE è tenuto, quindi, a completare l’orario di insegnamento nella scuola o nelle scuole (massimo tre su due comuni) così come indicato nell’organico dove sarà esplicitato che si tratta della sede principale o della sede di completamento della cattedra.

Le cattedre costituite su più scuole, possono essere modificate negli anni scolastici successivi per quanto riguarda gli abbinamenti qualora non si verifichi più disponibilità di ore nella scuola assegnata per completamento di orario. Pertanto, i docenti trasferiti su tali cattedre sono tenuti a completare l’orario d’obbligo nelle scuole nelle quali il nuovo organico prevede il completamento d’orario.

Conclusioni

La nostra lettrice, quindi, se non è interessata a modificare la scuola di titolarità, non dovrà presentare domanda di trasferimento.

Se il prossimo anno nella scuola ci sarà una classe in più, che determinerà il completamento interno della cattedra, la COE si trasformerà in COI e la docente sarà automaticamente assegnata su questa cattedra interna senza che sia tenuta a farne formale richiesta, in sintonia con quanto stabilisce l’art.11 comma 3 del CCNI, dove si chiarisce che “Tali operazioni avverranno a condizione che la cattedra, prevista nell’organico, sia priva di titolare. Non sono necessari a tal fine ulteriori provvedimenti da parte dell’ufficio territorialmente competente

https://www.orizzontescuola.it/mobilita-insegnanti-2020-guide-consulenza-online-e-faq-di-orizzontescuola/

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:

ads ads