Mobilità, non ammissibile deroga al vincolo triennale presente in un emendamento Legge di Bilancio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La commissione Bilancio sta “falcidiando” numerosi emendamenti approvati in Commissione Cultura.

Tra i suddetti emendamenti non è stato considerato ammissibile quello relativo alla mobilità territoriale e professionale del personale docente.

L’emendamento, approvato in commissione cultura, prevedeva anche per l’anno scolastico 2017/18 una deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia di assunzione.

La suddetta deroga riguardava il personale assunto entro l’anno 2015/16. Si trattava, in sostanza, di un’azione “riparatoria” dopo gli effetti “devastanti” della mobilità straordinaria per l’a.s. 2016/17.

Alla luce del “niet” della commissione bilancio, e allo stato dell’arte, il vincolo triennale rimarrà, per cui i docenti assunti lo scorso anno scolastico, molti dei quali sono stati oggetto di trasferimenti errati a causa del famoso algoritmo, resteranno nella provincia di immissione in ruolo, così come coloro i quali non hanno ancora superato il citato triennio.

Confermato, invece, emendamento su aumento cattedre o meglio sulla trasformazione delle cattedre di fatto in diritto.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione