Mobilità. Nessun vincolo triennale di permanenza, possibile acquisire titolarità su scuola

di redazione
ipsef

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Mobilità 2017/18: si prevede lo svincolo dall’obbligo di permanenza triennale nella provincia per tutti i docenti

Antonella –  Ho letto che negli accordi col Ministro ci sarà il superamento del vincolo triennale. Vorrei sapere se anche chi è stato assunto lo scorso anno in provincia potrà chiedere il trasferimento superando il vincolo biennale nella provincia stessa. Grazie

Passaggio di ruolo 2017/18: senza vincoli temporali come è sempre stato

Daniela – Sono un’insegnante di scuola primaria  immessa in ruolo il primo settembre del 2015.  Avendo superato l’anno di prova ed essendo in possesso dell’abilitazione per insegnare nelle scuole superiori, nella prossima mobilità vorrei chiedere il passaggio di ruolo.

A questo proposito, vorrei sapere due cose:

–  quando è possibile richiederlo;

– se potrò chiedere il passaggio di ruolo in una provincia diversa da quella di titolarità.

Ringraziandoti per il servizio che svolgi, ti porgo cordiali saluti.

Trasferimento 2017/18: nessun vincolo triennale anche per i docenti neo-immessi

Valeria – In quanto vincitrice di concorso sono stata assunta in ruolo a settembre firmando un contratto triennale con la scuola nella quale lavoro.

Ho letto che la mobilità per il prossimo anno prescinde i vincoli di triennalità, ma mi chiedo se questo vale anche per chi sta attualmente svolgendo l’anno di prova. Grazie in anticipo

Mobilità professionale 2017/18: potrà essere con titolarità su scuola?

Ciro –  Si potrà chiedere il passaggio di cattedra con titolarità su scuola e indicare le scuole? Grazie

Trasferimento da sostegno a posto comune: nessuna precedenza (fino al corrente anno scolastico) per la scuola di titolarità

Manuela – Sono un’insegnante di scuola primaria passata di ruolo sul sostegno nell’anno 2012-2013, nel corrente anno scolastico concluderei i 5 anni obbligatori su tale posto prima di poter chiedere passaggio su posto comune. In base alle nuove notizie lette nei giorni precedenti non mi è chiaro ciò che succederà a chi come me rientra in questa categoria. Specifico inoltre che io vorrei passare su posto comune nello stesso istituto comprensivo in cui ho la titolarità. Grazie mille per l’attenzione e la vostra disponibilità.

Docente in part-time e mobilità: il trasferimento viene disposto sempre su cattedra e non su spezzone orario

Rosy – Gentile redazione, sono titolare di una cattedra a 70 km da casa e con Assegnazione Provvisoria, avendo un contratto part-time di 9 ore, ho trovato facilmente posto a 20 km da casa. Come funzionerà ora se tutti i trasferimenti avverranno in una fase unica e anche su organico di fatto? Non ci saranno più le A.P.? Non essendovi cattedre intere nei comuni vicini al mio, dovrò andare per forza a 70 km da casa? Cosa è previsto per chi è in regime di part-time? Non potrò più sperare di trasferirmi sulle ore residue di qualche scuola vicina? Grazie

Mobilità 2017/18: sarà possibile acquisire titolarità sia su scuola che su ambito territoriale

Barbara  – Gentilissimi di Orizzontescuola.it, chiedo in merito all’articolo “Mobilità docenti 2017, preferenze e titolarità scuola/ambito”  di Nino Sabella, se la titolarità che si otterrà su scuola in seguito alla prossima mobilità docenti, sarà triennale come da 107 o permanente?  Sarà inoltre possibile avere poi un elenco di tutte le modifiche che sono state apportate alla 107? Grazie di tutto, siete davvero una grande risorsa per noi docenti. Buon anno

Vincolo quinquennale sostegno e anni in utilizzazione

Adriana – Salve, il quesito che pongo riguarda il vincolo quinquennale per il trasferimento da sostegno a posto comune. Nell’anno scolastico in corso, 2016-2017, ho ottenuto il trasferimento interprovinciale da posto comune al sostegno nella scuola secondaria di secondo grado. Nei precedenti 4 anni scolastici ho sempre avuto l’utilizzazione nel sostegno nella secondaria di secondo grado, grazie alla mobilità annuale. Posso fare domanda di trasferimento provinciale da sostegno a posto comune già nell’anno scolastico 2017-2018? Ci sono riferimenti normativi specifici per casi come questo?  Grazie

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione