Mobilità. L’algoritmo del Miur è bocciato dai giudici

di redazione
ipsef

Anche il Tribunale di Nocera Inferiore boccia l’algoritmo del MIUR.

Con ordinanze del 19 – 20 ottobre 2016 il tribunale di nocera inferiore in persona dei Giudici De Angelis e Ruggiero ha accolto i ricorsi proposti da insegnanti di scuola primaria trasferite in sede di mobilità a Venezia, Cremona e Milano riportandole a casa.

Le docenti patrocinate dagli avv.ti Ventura e Stasio del Faro di Salerno sono riuscite ad ottenere un provvedimento cautelare favorevole a seguito del quale il MIUR le ha assegnate provvisoriamente in scuole molto più vicine ai propri luoghi di residenza ed in particolare a Sarno e Nocera Superiore.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione